Crisi idrica: vietata la pesca nel Tevere. Multe fino a 6mila euro per chi spreca acqua

Tevere a Ponte San Giovanni 1' di lettura 10/08/2012 - La Provincia di Perugia ha vietato la pesca nel Tevere da Umbertide fino a Ponte Nuovo di Torgiano, e in tutti i suoi affluenti.

Il provvedimento, spiega l'ente, si è reso necessario per proteggere la fauna ittica, che a causa del grave stato di secca dei fiumi, si è concentrata nelle poche pozze d'acqua rimaste, dove è particolarmente vulnerabile. I torrenti infatti sono pressochè asciutti e il Tevere e il Chiascio ridotti a rigagnoli.

Intanto è stata rafforzata la vigilanza della polizia municipale contro gli sprechi d'acqua. Si rischia fino a 6mila euro per coloro che utilizzerano l'acqua della rete per annaffiare orti e giardini e lavare l'auto. Ricordiamo che l'ordinanza resta in vigore fino al 30 settembre, ma non si esclude una proroga se la situazione non migliorerà.






Questo è un articolo pubblicato il 10-08-2012 alle 14:38 sul giornale del 11 agosto 2012 - 556 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesca, Sudani Alice Scarpini, ponte san giovanni, fiume tevere, crisi idrica