Norcia: Presidente della Provincia, “La visita del Presidente del Consiglio è testimonianza di attenzione alle aree terremotate e al mondo della scuola”

4' di lettura 15/09/2020 - La visita del Presidente del Consiglio dei Ministri a Norcia è la testimonianza di quanto il Governo sia impegnato a risollevare le sorti delle zone terremotate del Centro Italia – commenta il Presidente della Provincia di Perugia – se è stato possibile realizzare la nuova scuola per l’Istituto Battaglia si deve ai fondi specifici per le aree del cratere e la Provincia è stata orgogliosa di poter concretizzare un progetto che ha insito in sé un profondo significato simbolico: ripartire dalla scuola per tornare alla normalità.

Una normalità che certamente è sottoposta anche allo stress determinato dal Covid 19, ma gli enti locali, Comuni e Province, vicini alle comunità delle quali colgono e raccolgono aspettative e speranze, stanno compiendo ogni sforzo perché l’impatto con questa subdola malattia sia quanto più possibile arginato. Ringrazio quindi il Capo del Governo per l’attenzione mostrata, ringrazio la preside Rosella Tonti per il coraggio mostrato nel rivendicare l’urgenza di restituire ai ragazzi del Battaglia la dignità di una scuola degna di questo nome, il sindaco e la comunità di Norcia per la forza e la determinazione dimostrata da sempre in ogni occasione. Come Provincia proseguiremo nell’impegno di essere vicini al mondo della scuola con particolare attenzione alle zone duramente colpite dal sisma di quattro anni fa lavorando in stretta sinergia con il Capo della Protezione Civile Angelo Borrelli e a tutte le istituzioni. Infine sento di esprimere un appello affinché le Province tornino a essere nei pieni poteri di ente intermedio, operativo e dinamico, tra Comuni, Regioni e Stato indispensabile per armonizzare le istanze dei territori”.

Scheda tecnica del progetto e della scuola temporanea “R. Battaglia”

Il progetto ha previsto la realizzazione di una nuova struttura scolastica temporanea presso l’area sede dell’Istituto di Istruzione Superiore ‘R. Battaglia’ di Norcia in Via Lombrici. Tale struttura sarà sede scolastica provvisoria, destinata ad ospitare il Liceo Classico e l’Istituto Tecnico. Nell’area di sedime è stata costruita la nuova struttura, a settembre del 2016, la Protezione Civile ha realizzato, a seguito degli eventi sismici del 24/08/2016, un prefabbricato ad uso temporaneo, per l’immediata esigenza di ospitare aule scolastiche. Successivamente, mediante ordinanze del Commissario alla Ricostruzione, è stata definita la programmazione della ricostruzione degli edifici scolastici sia di competenza del Comune di Norcia che di competenza della Provincia di Perugia. Pertanto è in previsione la realizzazione di un nuovo polo scolastico, che risponda definitivamente alle esigenze degli istituti scolastici. Tale intervento, vista la complessità e l’estensione dell’area interessata, avrà necessariamente dei tempi di attuazione non brevi. E’ stato pertanto necessario provvedere a realizzare una struttura, in luogo dei precedenti moduli prefabbricati posti presso l’area di sedime dell’Istituto ‘Battaglia’ di Norcia, che temporaneamente accolga gli spazi didattici, fino alla realizzazione del nuovo polo scolastico. La nuova struttura scolastica temporanea è stata realizzata sull’impronta della precedente struttura a moduli prefabbricati.

L’opera è stata finanziata dal Dipartimento di Protezione e dal MIUR, per un importo di € 1.101.700,93. I lavori sono iniziati in data 26/09/2019 e si sono conclusi in data odierna.

La progettazione e direzione lavori è stata interamente a cura dei tecnici della Provincia di Perugia, con conseguenti notevoli economie in termini di spesa e di tempi per il completamento dell’intervento. L’impresa esecutrice è il raggruppamento temporaneo di imprese Mammoli Edilizia srl di Todi e ANC Costruzioni di Roma. I lavori dovevano essere conclusi a metà Aprile, ma a seguito dell’emergenza Covid, vi è stata una sospensione del cantiere di circa 3 mesi: alla ripresa dei lavori, è stato possibile anche realizzare ulteriori opere rispetto a quelle previste, riguardanti in particolari una migliore sistemazione e fruibilità delle aree esterne.

La nuova struttura, ad un unico piano, ha una superficie complessiva lorda di 890,00 mq circa. Gli spazi sono così distinti: n. 21 aule, 1 sala professori, 1 segreteria, 2 blocchi bagni distinti per maschi e femmine, 2 bagni disabili, 1 locale tecnico, 1 locale per personale ausiliario. Il numero massimo di occupanti è 300 persone. La struttura portante sismoresistente è in acciaio. Le pareti interne ed esterne sono realizzate con tecnologia a secco. Gli impianti di riscaldamento e ricambio d’aria sono di ultima generazione, a massima efficienza energetica. Gli infissi sono in pvc. L’edificio garantisce ottime prestazioni di isolamento acustico ed energetico.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-09-2020 alle 12:33 sul giornale del 16 settembre 2020 - 182 letture

In questo articolo si parla di attualità, perugia, provincia di perugia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bv5A