Sanitari in Umbria dalla Lombardia

1' di lettura 20/02/2021 - "Solo con spirito di unità e solidarietà il Paese intero riuscirà a superare questo difficile momento" hanno commentato il presidente della Lombardia Attilio Fontana e l'assessore al Welfare Letizia Moratti.

Sono 19 i medici e infermieri che la Lombardia ha deciso di inviare in Umbria per rispondere alla richiesta di aiuto "urgente" della Regione. Il contingente sarà accompagnato da Guido Bertolaso, in qualità di consulente della presidente dell'Umbria Donatella Tesei per l'Emergenza Covid.

Gli 11 infermieri, 7 anestesisti/rianimatori e lo pneumologo lombardi operativi da lunedì negli ospedali di Perugia e Spoleto dove saranno a disposizione per due o tre settimane. In particolare a Perugia andranno 5 medici anestesisti/rianimatori e 9 infermieri. A Spoleto 2 rianimatori, un medico pneumologo e due infermieri.

Si tratta di personale che viene da Milano, Lodi, Bergamo, Cremona, dal Policlinico San Matteo di Pavia, cioè da strutture che hanno maturato grande esperienza nella gestione della pandemia.






Questo è un articolo pubblicato il 20-02-2021 alle 22:11 sul giornale del 23 febbraio 2021 - 233 letture

In questo articolo si parla di cronaca, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bO8Y





logoEV