Terni: prostituzione in un appartamento, arrestata una donna

1' di lettura 05/06/2021 - A dare il via all'indagine, spiega la questura, sono state alcune segnalazioni di un via vai sospetto di uomini nel palazzo. Gli accertamenti, svolti anche attraverso annunci su siti online riferiti a ragazze orientali, hanno confermato i sospetti: quando gli agenti sono entrati nell'appartamento vi hanno trovato non solo la titolare, ma anche un'altra donna orientale di 42 anni e due clienti.

E' accusata di aver gestito una casa di appuntamenti, sfruttando e favorendo la prostituzione, una cinese di 48 anni, arrestata in flagranza dalla squadra Mobile di Terni nell'ambito di un'indagine coordinata dalla procura. Posto sotto sequestro preventivo l'appartamento, preso in affitto dalla donna in una zona del semicentro. Altri due sono invece arrivati poco dopo, durante la perquisizione.

Dalle dichiarazioni degli stessi clienti, italiani e di età differenti, alcuni provenienti dalla provincia di Perugia, e dagli elementi raccolti, è emerso che l'attività proseguiva da almeno un anno e che la stessa quarantottenne si prostituiva. I prezzi per le prestazioni, è stato accertato sempre dalla polizia, andavano dai 30 ai 70 euro, con una media di 10-15 clienti al giorno. Nell'appartamento sono stati trovati profilattici e denaro per quasi 9 mila euro.

Sequestrate anche numerose fotografie di donne orientali, svestite o nude, con riferimenti ad uno studio fotografico di Torino. Al riguardo sono in corso accertamenti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-06-2021 alle 13:08 sul giornale del 07 giugno 2021 - 212 letture

In questo articolo si parla di cronaca, attualità, umbria, comunicato stampa, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/b5Vy





logoEV