Assisi, Istituto Serafico: conclusa la prima fase delle celebrazioni per i 150 anni

2' di lettura 21/09/2021 - Si è appena conclusa la prima fase dei festeggiamenti per i 150 anni dell'Istituto Serafico di Assisi. Venerdì sera il teatro Lyrick di Assisi ha ospitato la proiezione del docufilm "Nella vita c'è la Vita" realizzato dalla regista Maria Amata Calò per la sceneggiatura di Rossella Rizzi. Gli occhi di Giorgio hanno raccontato il Serafico insieme alle voci e alle testimonianze toccanti di genitori, medici, operatori e di tutto il personale che compone la grande famiglia di questa Opera.

Ospite speciale della serata Giovanni Caccamo, cantautore scoperto da Franco Battiato e vincitore della categoria Nuove proposte alla 65esima edizione del Festival di Sanremo, che ha dedicato un tributo al maestro recentemente scomparso e eseguito brani del suo repertorio, fondendo la propria sensibilità artistica e cantautorale con quella sociale dell'Istituto. Presenti al Lyrick famiglie, dipendenti e sostenitori dell'Istituto, visibilmente colpiti dal racconto.

Sabato sera è stata la basilica superiore di Assisi a fare da cornice al concerto della Banda musicale della polizia di Stato che si è esibita insieme al tenore Francesco Grollo e alla violinista Olga Zakharova. La Polizia di Stato è da sempre vicina alle cause benefiche attraverso iniziative istituzionali a favore di ammalati, disabili, famiglie in difficoltà, bambini meno fortunati. Sentimenti di solidarietà espressi attraverso la musica, il linguaggio universale che raggiunge tutti senza distinzioni di opportunità. Composta da 103 elementi, guidati dal maestro direttore Maurizio Billi e dal maestro vicedirettore, Roberto Granata, ha coinvolto i presenti in un repertorio classico di altissimo livello.

A esibirsi anche il maestro Grollo, promotore del progetto Musica per il Sociale, il cui obiettivo è sostenere e incentivare la presenza delle persone con disabilità agli eventi musicali, per condividerne l'emozione e diffondere un messaggio di inclusione e solidarietà. "Si è trattato di due eventi straordinari per i quali non posso che ringraziare la Comunità francescana del Sacro Convento di Assisi per l'ospitalità dimostrata, dichiara la presidente, Francesca Di Maolo, la Polizia di Stato presente con il vicedirettore generale della pubblica sicurezza, Prefetto Maria Luisa Pellizzari, il Prefetto di Perugia, Armando Gradone, e il Questore di Perugia, Antonio Sbordone.

Un grazie a tutti i nostri collaboratori che si sono impegnati per la riuscita delle due serate". Tra i prossimi eventi in programma, il 3 e 4 dicembre si svolgerà il primo convegno internazionale Assisi-Cambridge sui disturbi del neurosviluppo, disabilità e neuroscienze. Il 13 dicembre, inoltre, si terrà l'Udienza Speciale in Vaticano di Papa Francesco per il Serafico di Assisi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-09-2021 alle 18:12 sul giornale del 22 settembre 2021 - 115 letture

In questo articolo si parla di attualità, assisi, istituto serafico, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ckpq