Giornata mondiale SLA: assessore Coletto, "a breve incontro con i distretti per definire percorsi adeguati di assistenza domiciliare"

coletto 1' di lettura 22/06/2022 - In Umbria sono 88 le persone affette da sclerosi laterale amiotrofica: 65 risiedono nella provincia di Perugia e 23 in quella di Terni.

Proprio a ridosso della Giornata mondiale dedicata a sensibilizzare su questa patologia, ho voluto confrontarmi con Pina Esposito, segretario generale di AISLA, per fare delle valutazioni su un adeguato percorso per la presa in carico domiciliare di questi pazienti": lo afferma l'assessore alla Salute della Regione Umbria, Luca Coletto, ricordando che pochi giorni fa a Perugia, nella sede dell'Assessorato alla Salute si è tenuto un incontro.

"Abbiamo voluto rispondere all'appello di AISLA – ha detto Luca Coletto - per migliorare l'assistenza sul territorio di questi pazienti che devono avere voce. Ho assunto quindi l'impegno di convocare i direttori di distretto per definire la gestione e l'assistenza sul territorio in modo da dare un sostegno e un sollievo ai familiari in questo delicato e gravoso impegno di cura che è stato ancora più gravoso a causa della pandemia".

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di Vivere Umbria .
Cerca il canale @vivereumbria o Clicca QUI.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-06-2022 alle 10:34 sul giornale del 23 giugno 2022 - 108 letture

In questo articolo si parla di attualità, gubbio, perugia, foligno, orvieto, città di castello, umbria, assisi, terni, spoleto, regione umbria, comunicato stampa, coletto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dcms





logoEV
logoEV