Magione: Reddito di Cittadinanza, denunciato per indebita percezione

1' di lettura 22/06/2022 - Nell’ambito dei controlli svolti per verificare la corrispondenza e la sussistenza dei requisiti dichiarati dai beneficiari del “Reddito di Cittadinanza”, i militari del N.O.RM. – Aliquota Operativa di Città della Pieve hanno deferito in stato di libertà un cinquantenne ritenuto presunto responsabile di aver percepito indebitamente il beneficio in argomento.

All’atto della presentazione della domanda infatti, l’uomo avrebbe omesso di dichiarare all’INPS la propria posizione giuridica, essendo sottoposto alla misura cautelare personale dell’obbligo di dimora nel Comune di Magione.

Gli accertamenti hanno permesso di quantificare la somma che, secondo i militari, sarebbe stata indebitamente percepita nel periodo che va dal mese di gennaio 2021 a novembre 2021: si tratterebbe di 4.500 €.

Il presunto responsabile è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli (luogo di presentazione della domanda) poiché ritenuto responsabile di aver violato la normativa che disciplina il Reddito di Cittadinanza.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di Vivere Umbria .
Cerca il canale @vivereumbria o Clicca QUI.





Questo è un articolo pubblicato il 22-06-2022 alle 10:36 sul giornale del 23 giugno 2022 - 109 letture

In questo articolo si parla di cronaca, umbria, articolo, niccolò staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dcmz





logoEV
logoEV