Perugia: al parco Città della Domenica é il momento dello schiuma party

2' di lettura 22/06/2022 - Il caldo a Perugia si fa sentire e il parco Città della Domenica, immerso nel verde di Monte Pulito, con i suoi 45 ettari diventa sempre più il luogo ideale per le famiglie che vogliono trascorrere il tempo libero tra natura e divertimento. Questo weekend, poi, torna una delle iniziative più amate dai bambini, il Baby schiuma party. La domenica sarà scandita dalla musica del dj e vocalist Simone Mone che, insieme agli animatori del parco, farà ballare tutti al ritmo delle hit estive sotto una cascata di schiuma, ricreando un’atmosfera da spiaggia.

Presto partiranno anche le visite guidate durante i giorni infrasettimanali con il ranger del parco, alla scoperta degli animali che lo popolano. Un’esperienza molto istruttiva, sull’importanza della biodiversità e il rispetto e la tutela di piante e animali del parco. All’interno della fattoria, poi, si potrà interagire con gli animali, spazzolando gli asinelli o dando da mangiare alle caprette, e persino il bosco regalerà delle emozioni tra i suoi sentieri, dove si incontreranno alberi maestosi e animali che vivono in libertà. Anche il Rettilario sarà oggetto delle visite, con i suoi coccodrilli, alligatori, caimani, tartarughe azzannatrici, iguane e serpenti, dai più conosciuti come la vipera italica ai più rari come il cobra reale, la vipera del Gabon, l’anaconda e il serpente a sonagli.

Oltre agli esemplari viventi, si potrà accedere al percorso evoluzionistico: il percorso inizia con i fossili di Stromatoliti, antichissimi microrganismi che per primi compirono uno dei processi biologici più importanti della storia evolutiva della Terra, la fotosintesi, e prosegue con fossili di stelle, crinoidi e ammoniti, anche se la parte più ampia è dedicata ai fossili dei grandi dinosauri, tra cui un fossile intero di oltre 4 metri e mezzo di idrosauro, per poi concludersi con i resti dei primi mammiferi come il Mammut e l’Orso delle caverne. Dalle ere lontane ai giorni nostri: i visitatori potranno infatti ammirare anche gli ultimi nati, i cuccioli di lama e gli asinelli, mentre per quanto riguarda la famiglia di suricata proveniente dallo zoo di Lisbona, seppur si è già acclimatata, bisognerà attendere che il recinto sia ultimato prima del ‘debutto’ al pubblico perugino.

Confermati, infine, gli spettacoli. Oltre alla Falconeria, a cura di Experience Umbria, in cui protagonisti sono falchi, poiane, aquile, grifoni, civette e gufi, spazio a ‘Questo libro fa di tutto’, animazione ad opera di Michele Volpi che, con ‘Le fiabe della LiberBici’, farà una lettura itinerante di favole spostandosi appunto in bicicletta in diversi punti del parco per raccontare storie fantastiche. E poi ancora, nell’area Far West ci saranno ‘Il cerchio del potere Apache’, ‘Caccia all’oro’ e ‘Assalto al treno’, il tutto a cura di Arete training.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di Vivere Umbria .
Cerca il canale @vivereumbria o Clicca QUI.





Questo è un articolo pubblicato il 22-06-2022 alle 11:27 sul giornale del 23 giugno 2022 - 106 letture

In questo articolo si parla di attualità, umbria, articolo, Danilo Bazzucchi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dcoe





logoEV
logoEV