Perugia: piano bitumature 2021-2022. Il punto sui programmi

9' di lettura 23/06/2022 - Si è svolta giovedì 23 giugno alle 12 nella sala Alessi di palazzo Grossi in piazza Morlacchi la conferenza stampa per fare il punto sulla situazione del “piano strade/bitumature” 2021-2022. Presenti il sindaco Andrea Romizi, l’assessore ai lavori pubblici Otello Numerini, il dirigente d’area ing. Fabio Zepparelli ed il responsabile della p.o. ing. Antonio Tata che hanno illustrato i lavori completati, i lavori di imminente realizzazione ed infine l’elenco degli interventi previsti entro il 2022.

Confermata l’entità delle risorse investite dal Comune per l’annualità 2022, pari a 5 milioni di euro (per i soli appalti), cifra record rispetto al passato, cui devono aggiungersi le risorse necessarie per gli interventi diretti del cantiere comunale e le opere legate ai ripristini. ** Aprendo i lavori l’assessore Otello Numerini ha spiegato che il tema delle strade, in una città estesa come Perugia (450 km quadrati e 600 km di strade), rappresenta uno dei più sentiti dalla cittadinanza, nonché un’autentica priorità di mandato per l’Amministrazione. Sotto quest’ultimo punto di vista è stato sottolineato che fin dall’inizio della passata consiliatura a guida Romizi gli investimenti consistevano in 1,5 milioni l’anno, segnando una discontinuità rispetto agli anni precedenti. Nel 2020 e 2021 le risorse sono salite a 3 milioni l’anno (6 in totale), mentre nel 2022 si raggiunge la cifra record di 5 milioni, a conferma dell’impegno del Comune sul punto. Agli interventi appaltati, poi, dovranno sommarsi i ripristini da parte delle società che hanno operato scavi per i sottoservizi (acqua, energia elettrica, fibra, ecc.) oltre agli interventi a cura del cantiere comunale. Numerini ha spiegato che questo piano consentirà quindi di operare in maniera diffusa, effettuando interventi strutturali e risolutivi soprattutto sulle arterie principali della città con completa ricostituzione del fondo stradale onde garantire opere durature.

Entrando nel dettaglio dei principali interventi eseguiti, l’assessore ha citato strada Ponte Felcino-Ponte Pattoli a villa Pitignano (2 km), via Eugubina (1,4 km), via della Madonna Alta (1,1 km), via Corcianese (prima intervento con ricostituzione del corpo stradale per 2 km), via trattati di Roma (1 km), strada degli Ornari, via della Valtiera. Entro il mese di luglio sono pronti a partire una serie di cantieri, tra cui quelli di corso Cavour (al termine di Umbria Jazz), strada dei Conservoni (fine giugno-inizio luglio), via Settevalli per cui è stato approvato il progetto in giunta mercoledì scorso; ora si procederà con la gara con l’obiettivo di far partire il cantiere entro agosto. L’intervento sarà di 2,7 km con ricostituzione del corpo stradale dalla rotatoria del Grifo a quella di Ponte della Pietra compresa la rotatoria intorno al Todis. Altro intervento “pesante” (che verrà condotto principalmente di notte) è quello su strada Trasimeno Ovest nel tratto compreso dal sottopassaggio vicino allo stadio Curi, lungo via Firenze e fino ad Olmo.

Qui si è atteso l’avvio per consentire il completamento dei lavori di Anas. Oltre i lavori imminenti, entro il 2022 sono tanti altri i cantieri che verranno aperti. Tra i principali (tutti quelli con ricostituzione del corpo stradale) Numerini ha citato via Benucci a PSGiovanni per 2,1 km, strada dei Loggi a Balanzano/PSGiovanni per 560 metri, via della Valtiera (dall’ipercoop al cimitero di PSgiovanni) per 1,4 km, via Pievaiola (dalla rotatoria Spagnoli a Strozzacapponi) per 1,5 km, strada Perugia-Pontevalleceppi (dal cimitero all’incrocio con Pretola) per 2,8 km, via Borgioni per 1,6 km, via Gregorovius. Oltre a ciò, ha concluso Numerini, l’Amministrazione è prossima a definire gli accordi con le aziende che dovranno effettuare i ripristini, molto attesi per garantire sicurezza ed una riqualificazione delle strade interessate.

L’ing. Antonio Tata, responsabile della p.o., ha voluto ricordare le difficoltà esecutive che sono emerse sul tema delle manutenzioni stradali sia a causa della pandemia che dell’aumento (+20%) del costo dei materiali, in primis il bitume, derivato del petrolio. Non è stato facile quindi poter realizzare anche gli interventi già programmati, essendo stato necessario, in molti casi, rivedere i progetti ed individuare nuove fonti di finanziamento. Anche Tata ha confermato che nel 2022 troverà concretezza la sinergia tra il Comune di Perugia e le società che hanno lavorato nei settori della fibra, energia elettrica ed acqua superando i ritardi accumulati sul tema dei ripristini. Un plauso infine è stato rivolto da Tata al cantiere comunale per l’attività di manutenzione ordinaria stradale che giornalmente viene effettuata su segnalazione dell’utenza.

A tirare le conclusioni della conferenza è stato il sindaco Andrea Romizi che ha inteso rivendicare il lavoro svolto nelle ultime due consiliature dall’Amministrazione pur nella consapevolezza che molto ancora si deve fare per rispondere alle aspettative, legittime, della città e superare tutte le criticità. Romizi ha spiegato come il percorso sia partito nel 2014 con l’allora assessore Calabrese nonostante le note difficoltà di bilancio ereditate all’insediamento; ora quel lavoro di ripianamento certosino dei conti comunali si sta concretizzando in maniera importante e consente all’Amministrazione di programmare investimenti senza precedenti sulla riqualificazione delle strade.

“Nella passata consiliatura, in ogni caso, siamo riusciti a garantire due impegni: programmazione/pianificazione degli interventi per priorità per non procedere più in maniera estemporanea; impiego di risorse crescenti nell’ordine del milione, milione e mezzo l’anno. Ciò in discontinuità con prima del 2014 quando per le bitumature venivano impegnate risorse di 140 mila euro l’anno, in un caso 400mila, ma anche in un’annualità 40mila euro”. L’impegno che oggi il Comune offre alla città- ha continuato il sindaco, è un’accelerazione che ha portato l’Amministrazione negli ultimi due anni (2020 e 2021) ad aumentare le risorse impiegate fino a 3 milioni ciascuno: oggi si cresce ancora passando a ben 5 milioni di investimenti diretti, cui si aggiungono gli interventi del cantiere ed i ripristini.

“Nel 2022 abbiamo scelto di “aggredire” le arterie principali che portano flussi importanti sia dal punto di vista quantitativo che qualitativo, come via Settevalli, via Benucci, strada dei Loggi, via Pievaiola, via Trasimeno Ovest. Credo che questa progettualità oggi ci porti a cambiare passo dando continuità ad un’impostazione del lavoro che viene dagli anni passati, ma che non si ferma e cresce ancora.”. Secondo il sindaco l’indiscutibile rilievo degli interventi proposti, sia per dimensioni che per le caratteristiche intrinseche delle strade interessate, consentirà ai cittadini di comprendere lo sforzo ed il lavoro che il Comune di Perugia, uffici e giunta, stanno mettendo in campo. Il sindaco ha preannunciato che nei prossimi anni vi è l’intenzione di continuare sulla falsariga del 2022 confermando gli investimenti applicati quest’anno, così da superare ulteriori criticità ancora presenti. “Come si sta facendo con le scuole e con gli impianti sportivi, dunque, anche per le strade vogliamo restituire agli utenti una città completamente risanata”.

ECCO I DATI LAVORI STRADALI ESEGUITI (59) Corposo l’elenco dei lavori eseguiti che hanno riguardato. -a Perugia città (n.30): via Fiorenzo di Lorenzo, via Baldeschi, via Bonazzi, via Bonaccia, via Piaggia Colombata, via Cialdini, via Brugnoli, via Appia, via Imbriani, via Oddi Sforza, via Quieta, via Del Cavallaccio, via Sperandio, via della Cupa, via del Lavoro, via Spagnoli, via Simpatica, str. San Galigano, str. Monteripido, via XIV Settembre, piazza Morlacchi (1° stralcio), piazza Puletti, str. Fosso Infernaccio, via del Naspo, via della Madonna Alta, via San Pietrino, via Toti, intersezione via Martiri Dei Lager/ via Settevalli, via Cortonese/via del Tabacchifico, via del Tempo Libero; -a Santa Sabina (n.2): via Corcianese e via Trattati di Roma; -a Ponte Felcino (n. 2) Via Eugubina e via Puletti; -a Boneggio (1) Strada Boneggio; -a Castel del Piano (1) piazza Turati; -a Cenerente (1): strada della Forcella. -a Ponte San Giovanni (6): str. degli Ornari, via Cestellini, via Manzoni, via Adriatica, strada della Valtiera, II stralcio strada Montevile; -a villa Pitignano (2): str. Ponte Felcino-Ponte Pattoli e str. della Vecchia Fornace; -a Piscille (1) Via Assisana; -a Balanzano (2): str. del Piano, str. Tiberina sud; -a San Sisto (2) Via Mascagni e rotatoria Silvestrini; -a Casaglia (1) Via dei Narcisi; -a Collestrada (1) Strada Centrale Umbra -a Ponte Valleceppi (2) Via Brenta e via Bologna; -a Ponte Pattoli (1) Via Amendola -a Ripa (2) Str. Morini e Str. Case Vecchie -a Monte Malbe (1) Str. dei Cappuccini -a Sant’Orfeto (1) Str. Torrente Mussino ed altre.

MARCIAPIEDI ESEGUITI (n.4) A Perugia città: via Siepi, piazza dell’Università e via Torelli. A Sant’Andrea delle Fratte: via Soriano

MARCIAPIEDI DA ESEGUIRE (n. 3) Ripa, Solfagnano e Resina.

LAVORI STRADALI DI PROSSIMA REALIZZAZIONE (n. 11) -a Perugia città (6): corso Cavour, strada dei Conservoni, via Settevalli, str. Trasimeno ovest, via Orsini, via Fiesole; -a San Martino dei Colli (1): la piazza; -a Ponte Felcino (1): rotatoria Buozzi; -a Ponte Valleceppi (1): rotatoria Cancellotti; -a Collestrada (1): strada di Collestrada; -a Ponte Pattoli (1): via della Milizia.

INTERVENTI PREVISTI (n. 35) -a Perugia città (n.17): corso Bersaglieri, via del Brozzo, via della Concordia, via dei Priori, via Gallenga, via Faina, via fratelli Purgotti, via Enrico dal Pozzo, via Petrarca, via Pellico, via Fuori le mura, via Pennacchi, via Manara, via del Macello, str. del Borghetto, via Gregorovius, via Madonna delle Grazie; -a Ponte San Giovanni (4): via Benucci, strada dei Loggi, via della Valtiera, via Bixio; -a San Marco (1): strada Perugia San Marco; -a San Sisto (3): via Pievaiola, via Dottori, via Rossini; -a Lacugnano (1): via delle Olimpiadi; -a Ponte Valleceppi (1): strada Perugia-Pontevalleceppi (cimitero-Pretola); -a Pianello (1): str. di Monteverde; -a Ripa (1): via Pontemollo; -a Ponte Felcino (2): via Borgioni e via Carucciola; -a Bagnaia (1): str. di Bagnaia-Capanne; -a San Martino in Campo (3): via delle Fascine, via del Conservificio e via del Papavero. Di seguito il link per vedere il video del “piano strade” sul canale youtube del Comune di Perugia: https://youtu.be/XmbzhHgBYG4 Questo il link per l’accesso ai materiali della conferenza stampa: https://drive.google.com/drive/folders/1gbdOGoI9zVwviAbGxztX8m18XIuiYPLI?usp=sharing

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di Vivere Umbria .
Cerca il canale @vivereumbria o Clicca QUI.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-06-2022 alle 21:57 sul giornale del 24 giugno 2022 - 86 letture

In questo articolo si parla di attualità, perugia, comune di perugia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dcJb





logoEV
logoEV