Sciopero Eurospin, i sindacati denunciano pressioni: "Non tollereremo comportamenti antisindacali"

sciopero 1' di lettura 04/08/2022 - “Dopo la proclamazione dello sciopero per il prossimo 16 agosto in tutti i punti vendita Eurospin dell’Umbria, stiamo ricevendo segnalazioni di comportamenti che ci preoccupano da parte dell’azienda: pressioni da parte degli ispettori che vogliono sapere chi sciopererà, con anche minacce velate su possibili ritorsioni”.

Lo denunciano in una nota i sindacati Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil dell’Umbria che non solo rilanciano lo sciopero, ma mettono in guardia Eurospin rispetto a possibili comportamenti antisindacali prima e durante lo sciopero. “Parliamo di un diritto costituzionale sacrosanto - insistono i sindacati - e non accetteremo pressioni né tantomeno minacce alle lavoratrici e ai lavoratori, così come non tollereremo lo spostamento di addetti nel giorno dello sciopero per riuscire a tenere aperti i punti vendita o la richiesta di straordinari al personale che non dovesse aderire alla protesta. Si tratta, come è noto, di comportamenti antisindacali e come tali saremo pronti a denunciarli”.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di Vivere Umbria .
Cerca il canale @vivereumbria o Clicca QUI.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-08-2022 alle 11:36 sul giornale del 05 agosto 2022 - 116 letture

In questo articolo si parla di lavoro, sindacati, sciopero, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/djoA





logoEV
logoEV