SEI IN > VIVERE UMBRIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

I pensionati della Cisl Umbria hanno un Patrono: dal 28 settembre 2022 è Santa Rita da Cascia

2' di lettura
36

Un Santo patrono per i pensionati della Cisl Umbria, anzi una Santa patrona.

“La Santa delle cose impossibili, quella alla quale i devoti si rivolgono quando si sentono persi”. E’ questa la consapevolezza con la quale la Fnp Cisl Umbria e il suo consiglio generale, che si è riunito il 28 settembre 2022 a Cascia, hanno scelto Santa Rita come protettrice della categoria dei pensionati della Cisl Umbria.

“Quella odierna – ha affermato il segretario generale Fnp Cisl Umbria Luigi Fabiani nel corso dei lavori – è una giornata importante perché ci troviamo a fare una cosa tanto rara quanto preziosa: infatti, sono poche le associazioni soprattutto sindacali -con alle spalle 70 anni di attività come la Fnp Cisl- che decidono di avere un Santo patrono. Ho accolto dopo non poche riflessioni questa proposta arrivata dalla base e alla fine ho dato il mio assenso, prima di portarla in approvazione negli organismi predisposti. Proposta che tra l’altro – ha sottolineato con grande soddisfazione – ho scoperto essere stata appoggiata senza riserva da tutta la struttura regionale”. Fabiani ha quindi ringraziato chi in queste settimane ha contribuito alla riuscita della giornata. “Con questa decisione sosteniamo ancora una volta i valori fondanti della Cisl che, dal suo fondatore Giulio Pastore, non sono stati non solo dimenticati ma anzi muovono quanti continuano quotidianamente ad essere dalla parte delle persone più indifese e meno tutelate, siano essi lavoratori che pensionati. Ringrazio quindi le suore e il rettore della Basilica di Santa Rita da Cascia, padre Luciano De Micheli, i membri del consiglio della categoria dei pensionati presenti al Consiglio della Fnp Cisl Umbria e i segretari dei territori di Foligno, Perugia e Terni. Infine, il mio sincero grazie va alla Fnp Cisl nazionale, oggi rappresentata da Mimmo Di Matteo”.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di Vivere Umbria .
Cerca il canale @vivereumbria o Clicca QUI.




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-09-2022 alle 11:33 sul giornale del 30 settembre 2022 - 36 letture






qrcode