SEI IN > VIVERE UMBRIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Spoleto: il terremoto e i soccorsi, tutto pronto per l'esercitazione di Protezione Civile "Ponziano 2024"

2' di lettura
56

Testare il Piano Comunale di Protezione Civile, verificare l’addestramento dei volontari e del personale responsabile del Centro Operativo Comunale, monitorare le attrezzature in dotazione.

Sono questi in estrema sintesi alcuni degli obiettivi dell’esercitazione "PONZIANO 2024", in programma dal 19 al 21 aprile organizzata dal Comune di Spoleto in collaborazione con la Regione Umbria.

Si tratta di una tre giorni che consentirà di verificare la comune metodologia operativa, frutto dell’operato congiunto di diverse squadre (dal momento dell’allertamento a quello dell’effettivo inizio delle operazioni), di analizzare un aspetto importante come quello dell’informazione alla popolazione e di valutare la congruità delle aree di attesa di Protezione Civile.

Nello specifico, al netto delle attività che coinvolgeranno da venerdì 19 aprile a domenica 21 aprile il Comune di Spoleto e le associazioni di volontariato, l’esercitazione si terrà sabato 20 aprile a partire dalle ore 8.00 (simulazione sciame sismico ed attivazione del COC), per poi proseguire alle ore 9.30 con la simulazione della scossa di magnitudo 4.57 nella zona di Piazza d'Armi. Dalle ore 9.30 alle 13.00 è in programma l’attivazione della macchina dei soccorsi, l’evacuazione degli studenti degli istituti superiori verso il Palazzetto dello Sport “Don Guerrino Rota”, l’allestimento del Posto Medico Avanzato all'interno del Palatenda, il soccorso dei feriti con simulazione di trattamento sanitario ed eventuale evacuazione verso gli ospedali, la ricerca di persone disperse all'interno di edifici scolastici, l’allestimento di area di accoglienza coperta e scoperta presso il Palazzetto dello Sport “Don Guerrino Rota” e la pista di atletica, sopralluoghi per verifica dell'agibilità di edifici pubblici, privati e di culto.

Dalle ore 15 alle 18 ci sarà invece l’evacuazione di persone a ridotta mobilità da alcuni edifici abitativi in zona Piazza d'Armi, la messa in sicurezza di opere d'arte da ex chiesa in zona Colle San Tommaso.

L’esercitazione, quale strumento fondamentale di prevenzione e di verifica dei piani di emergenza, è quanto mai essenziale in un territorio come quello spoletino, soggetto come è noto al rischio di eventi sismici, perché consente di testare nel suo complesso la macchina dei soccorsi, con l’obiettivo di ridurre e gestire al meglio ogni eventuale situazione di criticità.

Sarà possibile seguire in diretta streaming nel canale YouTube e nella pagina Facebook del Comune di Spoleto alcune fasi dell'esercitazione.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di Vivere Umbria .
Cerca il canale @vivereumbria o Clicca QUI.




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-04-2024 alle 09:42 sul giornale del 20 aprile 2024 - 56 letture






qrcode