SEI IN > VIVERE UMBRIA > SPORT
comunicato stampa

Internazionali di Tennis Città di Perugia: Fognini, Darderi e Cinà, sette top 100 e dieci italiani al via

7' di lettura
78

Gli Internazionali di Tennis Città di Perugia | G.I.Ma. Tennis Cup si arricchiscono con tre wild card da sogno: Fabio Fognini, Luciano Darderi e Federico Cinà. Tre generazioni di giocatori: storia, presente e futuro, vanno ad arricchire il livello già altissimo del tabellone del torneo ATP Challenger 125 organizzato da MEF Tennis Events al Tennis Club Perugia dal 9 al 16 giugno.

L’organizzazione ha assegnato una wild card al tennista taggiasco, attuale n.93 ATP, mentre Luciano Darderi sarà la prima testa di serie a seguito di un invito da parte della Federtennis. In main draw grazie alla FITP anche il giovane e promettente Federico Cinà, reduce dal terzo turno disputato al Roland Garros Junior. Per il classe 2007, considerato il futuro del tennis italiano, sarà il primo torneo Challenger disputato in Italia. Nelle qualificazioni ci sarà anche Pablo Carreno Busta. L’ex n.10 del mondo, vincitore di sette trofei del circuito maggiore e primo campione della storia della rassegna perugina, giocherà grazie a una wild card il secondo torneo del 2024 (dopo il primo turno disputato al Roland Garros) a seguito di un infortunio al gomito che lo aveva tenuto lontano dai campi per sette mesi.

Fognini pronto a dare spettacolo

Oltre a Francesco Passaro, Matteo Gigante e Giulio Zeppieri, la truppa italiana a Perugia potrà contare anche su Fabio Fognini. L’ex n.9 del mondo e vincitore dell’ATP Masters 1000 di Montecarlo nel 2019 giocherà in virtù di una wild card concessa dall’organizzazione ed è pronto per stupire l’appassionato pubblico umbro. Dopo aver cominciato il suo 2024 nella prima delle tre rassegne organizzate da MEF a Tenerife, Fognini è riuscito a tornare nella Top 100 mondiale come prefissato inizialmente. Nei primi sei mesi della nuova stagione, l’attuale numero 93 ATP ha giocato il tabellone principale del Masters 1000 di Indian Wells, raggiunto i quarti di finale dell’ATP 250 di Marrakech e dato vita a un vero e proprio show agli Internazionali BNL d'Italia nella vittoria al primo turno contro Daniel Evans. Nel novero dei giocatori con più presenze della storia della Nazionale di Coppa Davis, Fognini porta a dieci il numero degli italiani in main draw a Perugia (considerando le wild card della Federtennis Darderi e Cinà).

“Siamo contenti del livello del torneo perché non è sempre scontato nel circuito Challenger, ha detto il direttore della rassegna, Francesco Cancellotti. Nel tabellone principale ci sono ben sette Top 100, tanti italiani e alcuni tennisti promettenti. È un mix perfetto che regalerà grande spettacolo al pubblico che verrà a vedere gli incontri al Tennis Club Perugia”. Alle dichiarazioni di Cancellotti, si aggiunge la soddisfazione del presidente di MEF Tennis Events, Marcello Marchesini: “Sono molto curioso di quello che ci aspetta a Perugia. Ai tanti nomi presenti nel tabellone principale, si è aggiunto anche quello di Pablo Carreno Busta che partirà dalle qualificazioni. È un ragazzo eccezionale che ha molta voglia di tornare a competere, pur partendo dal tabellone cadetto; dopo essere stato tra i migliori del mondo, oltre ad aver vinto la prima edizione di questo torneo e molti altri titoli, non è facile ricominciare e ci vuole grinta. Auguro a lui e a tutti i tennisti buona fortuna per questa esperienza”.

Darderi, l’Olimpiade passa da Perugia

Vecchia conoscenza dei tornei organizzati da MEF Tennis Events, l’exploit degli ultimi mesi ha confermato le importanti doti tennistiche di Luciano Darderi. Il numero 40 ATP ha ricevuto una wild card dalla Federazione Italiana Tennis e Padel e sarà la prima testa di serie della competizione. Nel 2023 sono arrivati due titoli Challenger, il primo in Umbria a Todi e il secondo a Lima, in Perù, mentre a febbraio il tennista naturalizzato italiano ha sconfitto Facundo Bagnis per sollevare il primo titolo del circuito maggiore a Cordoba. Il classe 2002 sta ritoccando il best ranking settimana dopo settimana, a suon di ottimi risultati tra tornei Challenger e ATP. Nelle ultime settimane, si è spinto fino al terzo turno degli Internazionali BNL d’Italia, prima di raggiungere la semifinale dell’ATP 250 di Lione. Tra poco più di un mese sarà impegnato ai Giochi Olimpici, dove in singolare rappresenterà l’Italia a Parigi insieme a Jannik Sinner, Lorenzo Musetti e Matteo Arnaldi.

Federico Cinà, a Perugia sarà una ‘prima volta’

Gli ottimi risultati a livello Junior precedono da sempre il nome di Federico Cinà. Il tennista palermitano, classe 2007, ha sollevato quattro trofei tra gli under 18, centrando lo scorso anno anche la semifinale degli US Open Junior e trascinando la Nazionale alla finale di Coppa Davis. Allievo di papà Francesco e considerato come uno dei punti di riferimento del futuro del tennis nostrano e internazionale, Cinà ha debuttato nei Challenger lo scorso anno a Shenzhen, in Cina; questa sarà la sua quarta presenza nel circuito cadetto, la prima in assoluto in Italia. La seconda wild card della FITP per gli Internazionali di Tennis Città di Perugia | G.I.Ma. Tennis Cup, oggi n.974 del mondo, è a caccia della prima vittoria in questa categoria per continuare a scrivere una storia molto importante.

Il tennis a impatto positivo

MEF Tennis Events entra nel circuito degli eventi a Impatto Positivo, un progetto virtuoso della Società Benefit Recuperiamo che si occupa di misurare e attestare l’impatto sociale e ambientale generato dal recupero dei prodotti a rischio spreco attraverso un processo di ridistribuzione gestito dalla piattaforma Regusto. Grazie all’acquisto di Impact Token, un sistema innovativo che permette di quantificare l’impatto sociale e ambientale generato sul territorio, il torneo permette di distribuire 7.000 pasti equivalenti, evitando l’emissione di 3.500 kg di CO2 e risparmiando 10.500 m2 di suolo e 7.000 m3 di acqua.

Nella cerimonia di premiazione del torneo saranno consegnati anche sei Award a Impatto Positivo (due per il singolare e quattro per il doppio), medaglie composte da carta piantabile, stampa con colori alimentari e supporti in tessuto e carta compostabili che saranno assegnate durante la cerimonia di chiusura come simbolo dell’impegno verso la sostenibilità ambientale e sociale di tutta l’iniziativa. “L’attenzione verso eventi sostenibili è un fenomeno in rapida crescita a livello nazionale e locale, ha detto Marco Raspati, Ceo di Recuperiamo Srl e co-founder del network Impatto Positivo. L’Umbria in questo settore è sicuramente una delle regioni più attive e la collaborazione tra istituzioni, imprese ed enti locali è la strada giusta per promuovere una gestione sostenibile degli eventi di ogni tipo, creando un’opportunità per il territorio e generando un impatto positivo su ambiente e comunità.”

Telethon al fianco di Avanti Tutta Onlus come charity partner del torneo

La nona edizione degli Internazionali di Tennis Città di Perugia | G.I.Ma. Tennis Cup è accompagnata dal charity partner Telethon. Il compito della Fondazione Telethon è quello di gestire e promuovere le iniziative di raccolta fondi e destinarli ad attività di ricerca di eccellenza sulle malattie genetiche e rare. La collaborazione con il mondo dello sport è importante e significativa. Il torneo sarà un’occasione per la sensibilizzazione, grazie alla cena di inaugurazione, dedicata a Telethon, e alla promozione di una raccolta fondi per gli appassionati e visitatori del torneo.


Aperta la biglietteria sul sito ufficiale – La biglietteria è aperta sul sito ufficiale, www.internazionaliperugia.it. Per le richieste di accredito stampa è possibile inviare una e-mail a credentials@meftennisevents.com

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di Vivere Umbria .
Cerca il canale @vivereumbria o Clicca QUI.




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-06-2024 alle 10:44 sul giornale del 10 giugno 2024 - 78 letture






qrcode